Emilia-Romagna
Terre e rocce da scavo
Commento

In Regione Emilia-Romagna, dal 2013 al 2019, risulta sempre più diffusa la gestione delle terre e rocce da scavo come sottoprodotti. Nel 2019, in regione, sono stati prodotti e gestiti come sottoprodotti oltre 1.700.000 metri cubi di terre e rocce da scavo, provenienti principalmente da cantieri di piccole dimensioni, nei quali vegono effettuate opere di edilizia industriale e civile (60%), opere di messa in posto di reti tecnologiche nelle aree urbanizzate (20%) o interventi sul territorio di miglioria fondiaria e ripristino idraulico (15%).

NOME DELL'INDICATORE

Terre e rocce da scavo

DPSIR

S

UNITÀ DI MISURA

Metri cubi

FONTE

Catasto terre e rocce Arpa Emilia-Romagna

COPERTURA SPAZIALE DATI

Regione

COPERTURA TEMPORALE DATI

2013-2019

LIVELLO DI DETTAGLIO GEOGRAFICO

Regione

AGGIORNAMENTO DATI

Annuale

RIFERIMENTI NORMATIVI

Decreto del Presidente della Repubblica n. 120 del 13 giugno 2017

AREE TEMATICHE INTERESSATE

METODI DI ELABORAZIONE DATI

Altri metadati
Descrizione

Indica la movimentazione di terre e rocce da scavo gestite come sottoprodotto, all'interno del territorio regionale.

Scopo

L’indicatore permette di quantificare le terre e rocce che si movimentano ogni anno in regione