Emilia-Romagna
Torna indietro
Teleriscaldamento
Commento


In Emilia-Romagna, nel 2019, gli impianti in assetto cogenerativo, allacciati alle rete di teleriscaldamento, sono 25 e la potenza elettrica installata è pari a 1.079 MWe (Megawatt elettrici), mentre quella termica è pari a 1.224 MWt (Megawatt termici).
Tali impianti sono responsabili della produzione di 983 GWh in calore e di 464 GWh di energia elettrica. Queste reti di teleriscaldamento sono a servizio di utenze domestiche e del settore terziario. 
Nel 2019 la rete di teleriscaldamento attiva sul territorio regionale serve una volumetria pari a 44 Mm3, di cui 22 Mm3 ad uso residenziale ed i restanti ad uso terziario e produttivo (quest’ultimo con volumetrie molto ridotte).
I poli di produzione di ciascuna rete di teleriscaldamento possono essere alimentati mediante l’integrazione di diversi vettori energetici: gas naturale (64%), recupero energetico da RSU (21%), geotermia (14%) e biomassa/biogas (1%).