Emilia-Romagna
Energia Produzione lorda di energia elettrica per tipologia di fonte
Commento

Nel 2016, la produzione lorda di energia elettrica in Emilia Romagna è risultata pari a 22.244 GWh (+67% rispetto al 2000), con una produzione netta (depurata dell'energia consumata per i servizi ausiliari della produzione) pari a 21.488 GWh.
L'andamento della produzione di energia elettrica ha subito un'inversione di tendenza a partire dall'anno 2015, dopo che nel periodo 2008-2014 si era ridotta del 37%; in particolare, nel 2016, l'aumento è stato significativo, con una ripresa del 22,8% rispetto all'anno precedente. Il contributo del settore termoelettrico, nonostante sia tendenzialmente in calo nell'ultimo decennio, resta comunque preponderante rispetto alle altre fonti.
Il confronto fra l'energia elettrica prodotta e quella consumata in regione evidenzia costantemente deficit di produzione, che nell'anno 2016 sono stati pari a 7.314 GWh.
Nel 2016 Ravenna, Ferrara e Piacenza sono le province in cui si è registrata la maggiore produzione di energia elettrica.

NOME DELL'INDICATORE

Produzione lorda di energia elettrica per tipologia di fonte

DPSIR

P

UNITÀ DI MISURA

Gigawattora

FONTE

Terna, Gse

COPERTURA SPAZIALE DATI

Regione

COPERTURA TEMPORALE DATI

2000-2016

LIVELLO DI DETTAGLIO GEOGRAFICO

Provincia

AGGIORNAMENTO DATI

Annuale

RIFERIMENTI NORMATIVI

AREE TEMATICHE INTERESSATE

Descrizione

L'indicatore misura l'energia elettrica complessivamente prodotta in Emilia-Romagna, da tutte le fonti energetiche, nel corso degli ultimi anni e consente di quantificare il contributo rinnovabile rispetto al totale. Si possono anche apprezzare i contributi delle singole fonti energetiche alla produzione complessiva, nonchè la serie storica della produzione e della richiesta di energia elettrica in regione negli anni 2000-2016.

Scopo

Descrivere l'evoluzione temporale della produzione regionale di energia elettrica e la sua ripartizione tra le nove province dell'Emilia-Romagna.