Emilia-Romagna
Torna indietro
Produzione lorda di energia elettrica per tipologia di fonte
Commento


Nel 2017, la produzione lorda di energia elettrica in Emilia-Romagna risulta pari a 23.622 GWh (+77% rispetto al 2000), con una produzione netta (depurata dell'energia consumata per i servizi ausiliari della produzione) pari a 22.854 GWh.
L'andamento della produzione di energia elettrica ha subito un'inversione di tendenza a partire dall'anno 2015, dopo che nel periodo 2008–2014 si era ridotta del 37%; in particolare, nel 2017, l'aumento è stato del 6% rispetto all'anno precedente. Il contributo del settore termoelettrico, nonostante sia tendenzialmente in calo nell'ultimo decennio, resta comunque preponderante rispetto alle altre fonti.
Il confronto fra l'energia elettrica prodotta e quella consumata in regione evidenzia costantemente deficit di produzione, che nell'anno 2017 è stato pari a 5.973 GWh.
Fino al 2010, la principale fonte energetica rinnovabile è stata l'idroelettrica; dal 2011, la significativa e repentina crescita degli impianti fotovoltaici ha portato al sorpasso di produzione da parte di questa tipologia di impianti; nel 2017, l'energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici risulta più che doppia rispetto a quella prodotta dagli idroelettrici.
Nel 2017, Ravenna, Ferrara e Piacenza sono le province in cui si registra la maggiore produzione di energia elettrica.