Emilia-Romagna
Torna indietro
O3, obiettivo a lungo termine per la popolazione
Commento


Nel 2018, come negli anni precedenti, il valore obiettivo a lungo termine per la protezione della salute dell'ozono (120 μg/m3 di media massima giornaliera calcolata su 8 ore nell’arco di 1 anno) è stato superato in gran parte delle stazioni di misura. Inoltre, la quasi totalità delle stazioni ha oltrepassato i 25 superamenti del valore obiettivo come media sugli ultimi 3 anni. Sono escluse solo Villa Minozzo/Febbio (RE), Alfonsine/Ballirana (RA), Corte Brugnatella (PC) e Alto Reno Terme/Castelluccio (BO). Questa situazione è stata probabilmente favorita dalle condizioni meteorologiche, che nel periodo estivo 2018 hanno presentato frequenti condizioni favorevoli alla formazione ed accumulo di Ozono (alta pressione, elevate temperature e scarsa ventilazione).
Nel periodo 2001-2018 non si osservano tendenze evidenti su scala regionale e non risultano differenze apprezzabili tra aree urbane e rurali.
Nel 2018, il numero di giorni in cui il massimo giornaliero della media mobile su 8 ore della concentrazione di fondo dell'ozono ha superato i 120 μg/m3 è stato massimo (>75 giorni ) in alcune zone di pianura interna della parte centrale e nord occidentale della regione. Nel resto della pianura, in alcune aree collinari del forlivese-cesenate e riminese, sulla costa e nella zona a est di Ferrara la concentrazione di fondo è stata comunque elevata.