Emilia-Romagna
Torna indietro
Bilancio Idro-Climatico
Commento


L’andamento del Bilancio Idro-Climatico (BIC) del periodo aprile-settembre, calcolato come media dei valori registrati da dieci stazioni di misura localizzate in pianura, dal 2000 al 2018, è rappresentato in figura 1. Il periodo selezionato ha come fine l’individuazione di intensi fenomeni siccitosi, che si sviluppano climaticamente nei mesi centrali dell’anno e che potrebbero essere mascherati, a livello annuale, da elevate piogge nei periodi autunnali e invernali.
Il deficit di bilancio calcolato nel 2018, con un valore medio di -562 mm, è superiore alla media 2001-2015 (circa -500 mm) senza peraltro raggiungere i valori caratteristici delle annate più critiche, come il 2003, il 2011 e il 2017.
La figura 2 mostra la mappa della distribuzione territoriale dei valori annuali dell’indice BIC nel 2018. Analizzando la distribuzione dei valori sul territorio si evidenzia una sostanziale uniformità; in gran parte della pianura interna si osservano deficit  compresi tra -400 e -600 mm, con valori più elevati solo in aree del settore centro-occidentale.
Il bilancio risulta in generale negativo, anche sui rilievi, ma con deficit progressivamente decrescenti con l’aumentare della quota.