Emilia-Romagna
Torna indietro
Valori misurati in continuo ELF
Commento


I dati riportati si riferiscono alle 40 campagne di misura concluse nel corso del 2017, anche se iniziate nel 2016, considerate nel loro complesso e distinguendo per tipologia di impianti presenti: linee elettriche (linee) e stazioni/cabine di trasformazione elettrica (cabine). Fra tutte le campagne di monitoraggio in continuo effettuate a livello regionale, nel 95% dei casi i valori del campo di induzione magnetica risultano contenuti al di sotto dei 3 µT e nel 87.5 % sono inferiori al valore di 1 µT (Fig. 2a). In particolare, per le cabine tutti valori rilevati nel 2017 risultano al di sotto di 1 µT (Fig. 2b), mentre sono l’80.8% per le linee (Fig. 2c). I dati relativi a tali distribuzioni percentuali, sono riportati in tabella nella sezione “Download grafici e tabelle”. Nelle 40 campagne eseguite, in nessun caso è stato rilevato un valore superiore a 10 μT. Occorre comunque ribadire che i valori rilevati non possono essere considerati significativi della reale distribuzione dei livelli di campo elettrico sul territorio. Esiste infatti una forte dipendenza dai criteri di scelta di posizionamento degli strumenti utilizzati in funzione delle situazioni locali, variabili anche di anno in anno in relazione sia alla pianificazione a lungo termine dell’attività sia alle diverse esigenze manifestate dalle amministrazioni pubbliche e dai cittadini.