Emilia-Romagna
Torna indietro
Sorgenti controllate
Commento


Le sorgenti controllate nel 2018 risultano complessivamente pari a 289: si osserva un calo significativo delle sorgenti controllate rispetto agli anni precedenti (figura 1) per il sovrapporsi di una serie di circostanze, sia legate al contesto esterno, sia di tipo organizzativo-gestionale interne all'Agenzia.
In prevalenza i controlli hanno riguardato attività di servizio e/o commerciali (57% delle sorgenti controllate) e attività produttive (31%) (figura 2): va, peraltro, sottolineato che l’attività di controllo si esplica per lo più a seguito di segnalazioni dei cittadini (nel 2018, complessivamente, per il 93% delle sorgenti controllate, tabella 1). Le infrastrutture di trasporto rappresentano nel loro insieme meno del 7% delle sorgenti controllate: come è stato già rilevato in diversi studi, pur essendo il traffico veicolare la principale e più diffusa sorgente sonora nel contesto urbano, esso non costituisce il motivo più ricorrente nelle segnalazioni di disturbo inoltrate dai cittadini alle Amministrazioni locali.
Nel 2018 i controlli evidenziano, globalmente, un effettivo problema di inquinamento acustico (rilevazione di almeno un superamento dei limiti vigenti) per il 56% delle sorgenti controllate (vedi anche figura 3).
Dati disaggregati per provincia e per tipologia di sorgente sono disponibili, rispettivamente, in figura 4 e in tabella 1.