Emilia-Romagna
Torna indietro
Rifiuti urbani indifferenziati
Scopo e obiettivo dell'indicatore


La quantificazione della produzione di rifiuti indifferenziati consente di valutare la tendenza o meno verso una loro graduale diminuzione, come richiesto dalla normativa europea. La riduzione del quantitativo di rifiuti non inviati a riciclaggio costituisce il criterio principale per la valutazione di efficienza nella gestione dei rifiuti.
L’andamento della produzione dei rifiuti dipende, inoltre, da alcuni fattori legati ad esempio alla variazione delle modalità di raccolta del rifiuto indifferenziato, con l’adozione o meno di una tariffazione puntuale, alle dinamiche di assimilazione dei rifiuti speciali ai rifiuti urbani, ecc.: senza la raccolta differenziata e il riciclo, quindi, tutte le frazioni confluiscono nei rifiuti urbani indifferenziati e come tali avviate a smaltimento, con i relativi oneri economici e ambientali.