Emilia-Romagna
Torna indietro
Radionuclidi artificiali in matrici ambientali e alimentari
Scopo e obiettivo dell'indicatore


Valutare la concentrazione di attività di radionuclidi artificiali in matrici ambientali e alimentari per monitorare la contaminazione ambientale dei radionuclidi derivanti sia da sorgenti diffuse di radioattività, quali ad esempio i test nucleari e le situazioni incidentali rilevanti (esempio: incidenti di Chernobyl e di Fukushima) che comportano il trasporto “transfrontaliero” di contaminazione (reti nazionali, regionali), sia da sorgenti localizzate come gli impianti nucleari e altre strutture in cui si detengono/utilizzano radioisotopi (reti locali, regionali).