Emilia-Romagna
Torna indietro
Moto ondoso
Commento


L’analisi del moto ondoso nel 2020 (figura 1) mostra che le onde prevalenti (quelle con maggior frequenza) provengono dalle direzioni orientali (ENE-E-ESE) con forte predominanza della direzione da est, mentre le onde dominanti (quelle di maggiore intensità) provengono dalle direzioni nord-orientali (NE-ENE), associate ai forti venti di Bora, che sono quelli a cui la costa emiliano-romagnola è maggiormente esposta e vulnerabile. 
Nel 2020, la distribuzione delle onde appare in linea con quella del periodo precedente, confermando sostanzialmente l’andamento del clima del periodo 2007-2019 (figura 2). Nel 2020 non sono state registrate variazioni sostanziali nelle direzioni del moto ondoso rispetto al periodo 2007-2019.