Emilia-Romagna
Torna indietro
Emissione di gas climalteranti
Descrizione dell'indicatore


L’aumento dell’effetto serra è attribuito in gran parte alle emissioni di anidride carbonica (CO2), connesse principalmente alle attività antropiche (impianti di produzione di energia, combustione nell’industria, trasporti etc.). Contribuiscono all’effetto serra anche il metano (CH4), la cui emissione è legata ad attività agricole e allo smaltimento rifiuti, e il protossido di azoto (N2O), derivante principalmente dall'agricoltura e dai processi industriali. Le emissioni sono calcolate attraverso opportuni processi di stima, secondo la metodologia di riferimento indicata dall'IPCC. In particolare, le emissioni di gas serra vengono convertite in termini di CO2 equivalente, moltiplicando le emissioni dei gas per il Global Potential Warming (GWP), potenziale contributo al riscaldamento globale di ogni specie chimica in rapporto al potenziale dell'anidride carbonica.