Emilia-Romagna
Torna indietro
Carichi di azoto, fosforo e metalli
Descrizione dell'indicatore


L’indicatore descrive la consistenza dei carichi inquinanti in uscita verso mare ripartiti per i singoli bacini di provenienza. Al fine di evidenziare gli areali dai quali provengono i maggiori apporti sia di tipo puntuale, connessi alle aree urbanizzate e alle produzioni manifatturiere e artigianali, sia di origine diffusa, legati agli apporti di nutrienti (concimazioni) sulla maggior parte delle colture intensive della regione, sono riportati i carichi inquinanti medi annuali per nutrienti e metalli.
Per i metalli sono considerati; arsenico, cadmio, cromo, mercurio, nichel e piombo, sostanze da monitorare, su disciolto, per la valutazione sia dello stato chimico, sia ecologico (DM 260/2010, tab.1/A sostanze prioritarie e 1/B).