Emilia-Romagna
Torna indietro
Ampiezza media della spiaggia emersa
Commento


Il 41% (circa 57 km) della costa emiliano-romagnola presenta spiagge ampie che oltre a poter ospitare le attività legate al turismo balneare, sono in grado di difendere i territori retrostanti dall’ingressione marina.
Esiste, inoltre, una percentuale considerevole (26%, circa 36 km) di tratti litoranei larghi oltre i 100 m. La maggior parte di queste spiagge si trovano a ridosso di lunghi moli portuali, che impediscono lo scorrimento della sabbia lungo costa, quali quelli del porto canale di Rimini, di Porto Garibaldi e del Porto di Ravenna.
Sono strette e molto strette il 12% (pari a circa 16 km) delle spiagge regionali e solo il 2% del litorale (circa 9 km) è privo di spiaggia: le zone protette da scogliere radenti a nord della foce di Fiumi Uniti, la zona del Poligono Militare e la Pineta di Volano.
Il 19% del fronte mare del litorale emiliano-romagnolo non è classificabile con questo indicatore perché corrispondente a darsene, bocche portuali, foci fluviali e alla bocca della laguna.