Emilia-Romagna
Torna indietro
ASE
Commento


Applicando l’indicatore ASE emerge che le politiche di difesa adottate sono riuscite a contrastare efficacemente, almeno in parte, l’erosione del litorale: i tratti litoranei che continuano ad essere in erosione sono il 29% (33,5 km contro i 77 km in condizioni di criticità sopracitati), mentre il 71% (circa 84 km) è in buone condizioni: il 51% (60 km) delle spiagge risulta stabile e il 20% (23 km) è in accumulo. Questo miglioramento è dovuto quasi esclusivamente agli interventi di ripascimento effettuati tra Cattolica e Volano, pari a circa 2,8 milioni di m3. Di questi, poco meno di 1,6 milioni di m3 provengono da fonti esterne al sistema (cave a terra e sottomarine) e poco più di 1,2 milioni di m3 da fonti interne litoranee.